Chiudi

Accesso riservato ai partecipanti alle VEQ

Dahfne

Ricerca & sviluppo RETILAB
un social network per il Controllo di Qualità Interno

Nei laboratori di analisi cliniche l’interesse per il controllo di qualità è andato crescendo e, negli ultimi anni - nonostante lo scarto ancora profondo tra teoria e pratica quotidiana del controllo -, sono sempre più numerosi i partecipanti ai programmi di VEQ (Valutazione Esterna di Qualità) e sempre più utilizzati gli schemi di CQI (Controllo di Qualità Interno). QualiMedLab, spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che da anni propone ai laboratori programmi di VEQ, ha iniziato recentemente a occuparsi anche di CQI e da circa un anno è impegnata nella realizzazione del progetto RETILAB (REal TIme control in LABoratory medicine), approvato e cofinanziato dalla Regione Toscana nell'ambito del programma POR FESR 2014 - 2020.

Con il progetto RETILAB QualiMedLab si propone di realizzare e sperimentare una rete di laboratori (costituita da servizi di Medicina di laboratorio a differente tipologia come laboratori ospedalieri, laboratori privati accreditati, rete di laboratori della stessa Azienda sanitaria, ecc.) afferenti a schemi di CQI basati su un approccio innovativo sia per quanto riguarda i sieri di controllo sia per il software (web based) per l’analisi e la gestione dei dati.

I sieri di controllo utilizzati negli schemi di CQI di QualiMedLab sono gli stessi sieri già circolati e valutati nei cicli di VEQ; questo consente di ottenere stime dei valori bersaglio e dei limiti di accettabilità basate sulle misure effettuate da centinaia di laboratori e quindi molto più affidabili e più informative di quelle riportate per i tradizionali materiali di controllo utilizzati soltanto per il CQI.

Il software sviluppato da QualiMedLab per la gestione del CQI è interamente basato su tecnologie web e consente:

  • la valutazione delle misure di controllo in tempo reale
  • il confronto con i dati di altri laboratori
  • la consultazione di un archivio elettronico dei report di valutazione delle varie sessioni di controllo
  • la consultazione di carte di controllo strutturate a diversi livelli di approfondimento per essere fruite in maniera interattiva e progressiva in base alle necessità
  • la valutazione dell’allineamento fra analizzatori per i laboratori che utilizzano in parallelo due o più sistemi analitici per misura degli stessi analiti

 

Tutte queste informazioni sono consultabili dai laboratori nell'area riservata del sito web www.qualimedlab.it dedicata al CQI; la fruizione di questi dati tramite browser può essere fatta da qualsiasi dispositivo o postazione collegata alla Rete e quindi non necessariamente dal laboratorio. La tecnologia web non pone limiti alle postazioni dedicate alla visualizzazione dei risultati del controllo poiché non necessita dell'installazione del software dedicato alla visualizzazione dei dati.

La trasmissione dei dati del controllo avviene in modalità automatica tramite collegamento diretto tra LIS (Laboratory Information System) e server di QualiMedLab. In conclusione, il progetto RETILAB, attraverso l’uso della Rete e delle più avanzate tecnologie informatiche, propone al laboratorio di guardare al CQI non solo come un’attività quasi privata ed esclusivamente confinata tra le “mura del laboratorio” ma come lo strumento più idoneo per offrire al laboratorio i vantaggi derivanti dalla condivisione immediata delle informazioni: un social network per il controllo di Qualità Interno.

Per maggiori informazioni o per partecipare al progetto contattaci: info@qualimedlab.it

^ Torna su